Download Rassegna Stampa 2020

  • Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

6 - 12 giugno 2022
Cortona

Corsi

6-10 giugno 2022

I corsi inizieranno il giorno 6 giugno e termineranno il giorno 10 giugno 2021.
I giorni 11 e 12 giugno saranno interamente dedicati ai concerti degli studenti dell’Accademia.

ACCADEMIA

Tutti gli studenti avranno diritto a lezioni individuali da 60 minuti con i propri professori, due lezioni delle quali con l’assistenza di un pianista accompagnatore.

Numero di posti per ciascuna classe:
Mi-kyung Lee, violino: 3 posti.
Vlad Stanculeasa, violino: 3 posti.
Misha Amory, viola: 3 posti.
Antonio Lysy, violoncello: 3 posti.

CONCERTI FINALI DELLE CLASSI DI VIOLINO, VIOLA E VIOLONCELLO

Sabato 11 giugno, ore 11.00.
Domenica 12 settembre, ore 11.00.

MEET THE ARTIST!

Per gli studenti selezionati delle classi di violino, masterclass straordinaria con la violinista americana STELLA CHEN martedì 7 giugno.

Per gli studenti selezionati della classe di violoncello, masterclass straordinaria con ALBAN GERHARDT venerdì 10 giugno.

MUSICA DA CAMERA

I professori e gli studenti dell’Accademia formeranno quattro gruppi di musica da camera che verranno stabiliti prima dell’inizio dei corsi.
Ogni gruppo di musica da camera avrà a disposizione cinque lezioni e la durata di ciascuna lezione sarà a discrezione del proprio professore, il quale sarà tutor e parte di un gruppo che si preparerà in vista dei concerti finali.

CONCERTI FINALI DEI GRUPPI DI MUSICA DA CAMERA

Sabato 11 giugno, ore 19.00 e ore 21.00.

 

Iscrizione

Le selezioni sono aperte fino al 1° aprile 2022.


L'Accademia offre accesso gratuito alle masterclass ad un massimo di 12 studenti.

Numero di posti per ciascuna classe:
Mi-kyung Lee, violino: 3 posti.
Vlad Stanculeasa, violino: 3 posti.
Misha Amory, viola: 3 posti.
Antonio Lysy, violoncello: 3 posti.

Gli studenti selezionati dovranno versare € 200,00 per coprire le spese di vitto e alloggio per l'intero periodo, nonchè provvedere autonomamente alle proprie spese di viaggio. Per i concerti non è prevista alcuna remunerazione.

COME ACCEDERE ALLE SELEZIONI

I musicisti interessati dovranno inviare all'indirizzo e-mail apply@accademiaisolaclassica.com il seguente materiale:

1) la registrazione audio-video di 3 brani di epoche diversi e stili contrastanti. I video devono essere recenti (massimo 1 anno) di buona qualità, senza editing;
2) curriculum;
3) copia del documento d'identità.

Nell'oggetto della mail dovrà essere specificato il cognome e lo strumento.

ALLIEVI AUDITIVI

Gli allievi auditivi potranno assistere gratuitamente a tutte le masterclass e i concerti in corso sull’isola. Potranno beneficiare di un prezzo speciale per i pasti, dovranno provvedere alle proprie spese di viaggio, vitto e alloggio.
L’Accademia fornirà una lista di alberghi convenzionati e si renderà disponibile per informazioni utili ed assistenza inerente al viaggio e il soggiorno.

Per aver accesso alle masterclass gli interessati dovranno inviare all'indirizzo e-mail apply@accademiaisolaclassica.com le proprie generalità e la copia del documento d'identità.
Nell'oggetto della mail dovrà essere specificato il cognome e “Auditivo”.

 

Concerti e eventi 2022

mercoledi

8

giugno 2022

ore 21.00

STELLA FAY CHEN, violino

JOSÉ GALLARDO, pianoforte

 

Cortona

Teatro Signorelli

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

giovedi

9

giugno 2022

ore 21.00

SOUVENIR DE FLORENCE

Sestetto per archi

 

Cortona

Relais La Corte dei Papi

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

venerdi

10

giugno 2022

ore 19.00

QUARTETTO PER ARCHI

MI-KYUNG LEE, violino

QUARTETTO PER ARCHI

ANTONIO LYSY, violoncello

Cortona

Sant'Agostino

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

venerdi

10

giugno 2022

ore 21.00

QUARTETTO PER ARCHI

VLAD STANCULEASA, violino

QUARTETTO PER ARCHI

MISHA AMORY, viola

Cortona

Sant'Agostino

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

sabato

11

giugno 2022

ore 11.00

MATINÉE CON LE PROMESSE

RECITAL DEI GIOVANI ARTISTI DELL’ATENEO

Cortona

Sant'Agostino

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

sabato

11

giugno 2022

ore 21.00

ALBAN GERHARDT, violoncello

JOSÉ GALLARDO, pianoforte

Cortona

Teatro Signorelli

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

domenica

12

giugno 2022

ore 11.00

MATINÉE CON LE PROMESSE

RECITAL DEI GIOVANI ARTISTI DELL’ATENEO

Cortona

Sant'Agostino

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

domenica

12

giugno 2022

ore 18.00

QUARTETTO BELCEA

Cortona

Teatro Signorelli

 

Prenotazione obbligatoria: info@accademiaisolaclassica.com.

Docenti

Mi-kyung Lee - Violino

Mi-kyung Lee

La violinista Mi-kyung Lee è arrivata in Europa nel 1975 per studiare a Gstaad, in Svizzera con Alberto Lysy, a Colonia con Igor Ozim, al Mozarteum a Salisburgo con Sandor Vegh e privatamente con Ana Chumacencho.

Tra i suoi più grandi riconoscimenti si cita il 1° premio al concorso tra tutte le univeristà di musica tedesche nel 1982, il 2° premio al Queen Elisabeth Competition a Bruxelles nel 1985 e il 1° premio al Concorso ARD a Monaco nel 1988.

Come solista si è esibista tra altri con la Bayerischen Rundfunks, Rundfunk Sinfonieorchester Berlin, Tonhalle Orchestra Zurich, Wuerttemberg Chamber Orchestra, Camerata Academica Salzburg, Radio Orchestra and Philharmonic Orchestra in Helsinki, English Chamber Orchestra, BBC Scotland, KBS, Korean Chamber Orchestra. Come solista e camerista ha partecipati ai seguenti festival: Berlin, Casals, Salzburg, Napoli, Aldeburgh, Kuhmo, Helsinki and Menuhin Festival.
Dal 1994 to 2003 Mi-kyung Lee è stata direttore artistico del Lemi-Lappeenranta Music Festival in Finlandia.
Tiene masterclass in Inghilterra, Spagna, Italia, Svizzera, Francia, Finlandia, Svezia e Corea.
Mi-kyung è stata professoressa ospite al Udk, Berlino e alla Accademia Sibelius ad Helsinki.
Dal 2005 insegna alla Hochschule Fuer Musik und Theater a Monaco.


Vlad Stanculeasa - Violino

vlad_stanculeasa

Il giovane violinista rumeno Vlad Stanculeasa conduce una vita musicale ricca come solista, primo violino d'orchestra e musicista da camera in tutta Europa, Asia e Sud America. Ha suonato in gruppi di musica da camera con alcuni dei musicisti più acclamati di oggi tra cui Maxim Vengerov, Janine Jansen, Viktoria Mullova, Jeremy Menuhin e Ana Chumachenco. Ha ottenuto premi in importanti concorsi internazionali tra i quali: George Enescu, Renata Molinari, Valsesia Musica e il Premio Enescu 2007 come migliore esecuzione dell’Impressions d’enfance di Enescu. Come solista, ha suonato con la Göteborg Symphony Orchestra, Lausanne Chamber Orchestra, Basel Kammerorchester, Korean Chamber Orchestra, la Kammersymphonie di Lipsia e la George Enescu Philarmonic. Ha collaborato come solista con molti direttori compreso Kent Nagano, Han Na Chang, Lahav Shani, Konrad von Abel, Joana Carneiro, Min Kim e Mischa Katz.
Stanculeasa è stato primo violino della Göteborg Symphony Orchestra dal 2010 al 2017 e in passato è stato primo violino della Basel Kammerorchester dove ha spesso diretto l’ensemble senza direttore. È stato primo violino di spalla dell’Orchestra Nazionale di Spagna (Madrid) dal 2015 al 2018, nel 2017 ha vinto il concorso per primo violino dell’Orchestra Sinfonica di Barcellona e nel 2019 quello di primo violino della Sinfonieorchester Basel dove attualmente sta concludendo il suo anno di prova. Da circa dieci anni ricopre il ruolo di primo violino della Gstaad Festival Orchestra in Svizzera.
Come primo violino è stato invitato a collaborare con orchestre di fama mondiale come: Bamberger Symphoniker, l'Accademia di Santa Cecilia a Roma, Singapore Symphony Orchestra, Swedish Radio Symphony Orchestra, Kammersymphonie Leipzig, WDR Sinfonieorchester Köln, Bern Symphony Orchestra, Swedish Chamber Orchestra lavorando con direttori del calibro di Jaap van Sveden, Gustavo Dudamel, Neeme Järvi, Kent Nagano, Manfred Honneck, Christoph Eschenbach.
Ha studiato con Alberto Lysy e Liviu Prunaru all’Accademia Internazionale di Musica Menuhin a Gstaad, in Svizzera e al Conservatorio di Losanna sotto la tutela di Pierre Amoyal. Come membro del gruppo da camera Tharice Virtuosi è apparso su Claves Records in una registrazione dell’Ottetto d’Archi di Bruch e Svendsen. Ha lanciato il suo album di debutto nel 2013 sull’etichetta RCA Red Seal/Sony con un programma dedicato alla musica da concerto rumena e accompagnato dal pianista Thomas Hoppe. Un articolo sulla rivista Strad ha dichiarato che “Stanculeasa non è mai in dubbio su questo programma molto esigente - il suo modo di dipingere un’immagine in Impressions d’enfance, in particolar modo, è sia sottile che brillante. Una qualità tonale calda, nata da un ampio vibrato, cattura perfettamente [...] elementi gitani [...]”.
Il 2017 ha portato alla pubblicazione del disco “Pyramids” dove insieme al pianista James Maddox esegue musiche di Nielsen, Messiaen ed Enescu.
Come insegnante Stanculeasa è attualmente professore presso il Conservatorio Superiore di Musica di Catalogna “ESMUC” a Barcellona, ha insegnato in passato all’Università di Musica e Dramma di Göteborg e in molte masterclass in Serbia, Spagna, Venezuela e Svezia.
Un incontro fortuito con l’assistente di Sergiu Celibidache, Konrad von Abel, lo ha portato all’avviamento di un’intensa indagine sulla fenomenologia della musica. La guida del Maestro von Abel rimane una fonte costante d’ispirazione e conoscenze.
Stanculeasa suona un Sanctus Seraphino del 1739 che una volta apparteneva a George Enescu e al suo grande allievo Yehudi Menuhin datogli dalla Fondazione Tharice in Svizzera.

vladstanculeasa.com


Misha Amory - Viola

misha_amory

Vincitore del Naumburg Viola Award nel 1991, Misha Amory si è esibito con orchestre negli Stati Uniti e in Europa e ha tenuto recital a New York, Los Angeles, Filadelfia, Boston, Houston e Washington, DC. Si è esibito al Marlboro Music Festival e i festival di musica da camera di Vancouver e Seattle, nonché con la Chamber Music Society del Lincoln Center e la Boston Chamber Music Society. Ha pubblicato una registrazione delle sonate di Hindemith per l'etichetta Musical Heritage Society nel 1993. Amory è un membro fondatore del Brentano String Quartet, che ha vinto il primo Cleveland Quartet Award e il Naumburg Chamber Music Award nel 1995.

Si è laureato alla Yale University e alla Juilliard School, e i suoi insegnanti principali erano Heidi Castelman, Caroline Levine e Samuel Rhodes.

Amory è entrato a far parte della facoltà del Curtis Institute of Music nel 2006. Insegna anche alla Juilliard School.


Antonio Lysy - Violoncello

antonio_lysy

Antonio Lysy, un artista di levatura internazionale e pedagogo dedito, si è esibito come solista nelle più grandi sale concerto di tutto il mondo. È apparso con orchestre come la Royal Philharmonic e la Philharmonia Orchestra di Londra, la Camerata Accademica di Salisburgo, l’Orchestra della Tonhalle di Zurigo, la Zagreb Soloists, l’Orchestra di Padova e il Veneto, l’Israel Sinfonietta, l’Orchestra Sinfonica di Montreal, l’Orchestra Sinfonica di Toronto e Les Violions du Roi. Ha collaborato con illustri direttori compreso Yuri Temirkanov, Charles Dutoit, Sir Yehudi Menuhin, Sandor Vegh e Kees Bakels, e continua a esibirsi regolarmente sia come solista che musicista di musica da camera. Lysy si diverte a esplorare la versatilità della voce del violoncello, dal Barocco all’elettrico, e si dedica a progetti che arricchiscono i suoi vari interessi nella musica.
Lysy ha registrato molto materiale per CBC Radio, BBC Radio, Classic FM, e altre radio europee. Le sue registrazioni live del repertorio per violoncello solo di Bach, Berio, Henze e Walton, pubblicate sull’etichetta Pelléas sono “…le più belle registrazioni di Bach mai sentite” (La Presse, Montréal). Inoltre, ha registrato per le etichette Claves, Dinemec Classics, Fonè e Yarlung. A gennaio 2012, ha registrato in anteprima la revisione del concerto per violoncello di Eric Zeisl con la UCLA Philharmonia, diretta da Neal Stulberg.
Nell’estate del 2003 Lysy ha accettato la posizione come professore di violoncello all’Università della California, Los Angeles. Prima di trasferirsi negli Stati Uniti, aveva una cattedra all’Università McGill a Montréal. Per alcuni anni è anche stato professore invitato all’Accademia Internazionale di Musica Menuhin in Svizzera. Ora risiede con la sua famiglia a Los Angeles.

antoniolysy.com


Lorena Tecu - pianista collaboratore

lorena_tecu

La pianista Lorena Tecu nasce a Craiova, Romania e si diploma presso il Conservatorio di Musica di Bucharest dove, in seguito, consegue anche il master in Piano Performance. Lorena ottiene il diploma di Pianista Collaboratore all’università di Boston dove studia con Shiela Kibbe. Lorena è vincitrice del Concorso Internazionale Pianistico Città di Catanzaro e del concorso Città di Marsala in Italia. Ha ricevuto anche un premio speciale come Miglior Pianista Collaboratrice Rumena.
Lorena Tecu è stata professore assistente presso la Music Academy a Bucharest. Lorena Tecu è stata scelta da Lord Yehudi Menuhin come pianista della famosa scuola International Menuhin Music Academy in Svizzera, dove si è anche esibita in concerti e ha preso parte alla tournée con la Camerata Lysy. è stata invitata a partecipare a numerosi festival tra i quali: Mozarteum Festival a Salzburg-Austria, Menuhin Festival a Gstaad, Svizzera, Festival Lysy a Buenos Aires, Argentina, Dinu Lipatti Festival a Brasov, Romania, Music Festival a Estoril, Portogallo, Tanglewood Institute a Lenox, M.A., Musicians for Europe a Sibiu, Romania e International Heifetz Music Institute a Wolfeboro, NH. Lorena si è esibita per il concerto in forma privata per il Papa Giovanni Paolo II con la Camerata Lysy a Castel Gandolfo, Italia. Insieme al celebre violinista Albero Lysy, Lorena ha inciso il disco “Romantic pieces for violin and piano” prodotto dalla casa discografica Dinemec.
Dal settembre 2009 è pianista ufficiale del Concorso Violinistico Internazionale ‘George Enescu’ a Bucharest, Romania. Dal 2011 al 2017 è stata invitata ad esibirsi e collaborare alle Masterclass di Maxim Vengerov ‘Rencontres Musicales’ a Coppet, Svizzera. Dal 2013 Lorena è pianista dell’accademia per strumenti ad arco presso il Menuhin Festival a Gstaad. Attualmente Lorena è pianista al New England Conservatory of Music a Boston e alla Boston University College of Fine Arts.


José Gallardo - pianista collaboratore

jose_gallardo

Nato a Buenos Aires, in Argentina, José Gallardo ha iniziato a prendere lezioni di pianoforte all'età di cinque anni. Dopo aver studiato al Conservatorio di Buenos Aires, ha proseguito gli studi con il Prof. Poldi Mildner presso il Dipartimento di Musica dell'Università di Mainz e si è diplomato nel 1997. Durante questo periodo ha scoperto la sua passione per la musica da camera. Deve l'ispirazione musicale ad artisti come Menahem Pressler, Alfonso Montecino, Karl-Heinz Kämmerling, Eberhard Feltz, Sergiu Celibidache, Rosalyn Tureck e Bernard Greenhouse.
José Gallardo ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali e tiene concerti in tutto il mondo in luoghi come l'Elbphilharmonie di Amburgo, la Philharmonie di Berlino, la Wigmore Hall di Londra o il Teatro della Pergola di Firenze. È stato invitato a suonare in festival rinomati come Lockenhaus Chamber Music Festival, Verbier Festival, Lucerne Festival, Ludwigsburg Schlossfestspiele, Schwetzinger Festspiele, Music Days Hitzacker, Kaposfest Ungarn, Cello Festival Kronberg e Chopin Festival a Varsavia.

È un pianista ricercato per produzioni in studio. Più di 20 CD sono stati pubblicati da Warner, Deutsche Grammophone, Challenge Records Int., Genuin, NEON, Oehms Classics e Naxos, nonché produzioni televisive e radiofoniche di BR, SWR, MDR, BBC, RAI e altri.

Dal 1998 al 2008 à stato docente presso il Dipartimento di Musica dell'Università di Magonza, dall'autunno 2008 insegna al Centro Leopold Mozart dell'Università di Augusta. Dal 2013 à, insieme ad Andreas Ottensamer, direttore artistico del festival di musica da camera Bürgenstock Festivals di Lucerna.

Mission

La missione di Accademia Isola Classica è di sostenere le future generazioni di musicisti nel contesto internazionale offrendo corsi di perfezionamento musicale gratuiti d’eccellenza, promuovere i valori dell’arte contemporanea e offrire al pubblico concerti di artisti del panorama mondiale della classica.

Accademia Isola Classica propone da un lato un’accademia internazionale di musica classica per studenti di livello avanzato e dall’altro un ricco calendario di concerti.

Mettendo insieme esperti e professori d’importanti accademie d’Europa e del mondo, Accademia Isola Classica crea un network interdisciplinare per offrire corsi di perfezionamento musicale gratuiti per i musicisti di strumenti ad arco, violino, viola e violoncello e musica da camera. Il corso vanta la possibilità di offrire agli studenti l’opportunità unica di esibirsi in concerto come solisti e in formazione di musica da camera di fianco ai loro maestri per un’esperienza altamente gratificante e formativa. Il progetto nasce dal desiderio e dal senso di responsabilità degli insegnati dell'Accademia di dare continuità ed accessibilità all'inestimabile patrimonio artistico e pedagogico lasciato loro da una delle più incisive personalità musicali dello scorso secolo: Alberto Lysy.

 

Alberto Lysy

Alberto Lysy Alberto Lysy è considerato uno tra i più illustri interpreti e pedagoghi dei tempi recenti. Ha risieduto per molti anni in Europa facendo spesso ritorno alla sua terra natia l’Argentina, per esibirsi in concerti ed insegnare a giovani talentuosi musicisti. Nato a Buenos Aires, il giovane Alberto all’età di cinque anni intraprende con il padre lo studio del violino per continuare poi con il Maestro Ljerko Spiller. A diciassette anni, dopo aver vinto importanti concorsi nazionali arriva in Europa. Nel 1955 vince un premio al prestigioso concorso International Queen Elisabeth Competition a Bruxelles, la prima volta che un musicista di origine argentina si aggiudica tale riconoscimento. In questa occasione Lysy incontra Yehudi Menuhin, allora membro della giuria insieme a David Oistrakh, Dino Francescatti e altri famosi violinisti. Menuhin divenne in seguito suo insegnante e mentore e con lui al suo fianco calcò i grandi palchi della musica nel mondo.

Alberto Lysy ha partecipato ad importanti festival in Europa insieme a musicisti del calibro di Benjamín Britten, Peter Pears, Pablo Casals, Gaspar Cassadó, Yehudi Menuhin e Nadia Boulanger.
Come solista ha suonato sotto la direzione di Pierre Boulez, Colin Davis, Sir Adrian Boult e Igor Markevitch, e con orchestra come la New York Philharmonic, National Symphony of Washington, la London Symphony e Philharmonic Orchestras, solo per citarne alcune. Oltre alla carriera solistica, Alberto Lysy si è dedicato intensamente all’attività didattica anche nel ruolo di direttore del International Menuhin Music Academy a Gstaad (Svizzera), oltre ad aver fondato il Festival Delle Nazioni a Città di Castello, il Festival Internazionale Pontino a Castello di Sermoneta, in Italia, i Recontres Musicales in Svizzera e il Festival Lysy in Argentina. Ha fondato in Argentina la Camerata Bariloche, con la quale ha preso parte a numerosissime tournée. Nel 1971 Lysy lascia il gruppo per creare la Camerata Lysy con la quale ha raggiunto alcuni dei suoi più grandi successi. I suoi concerti e le sue registrazioni con la Camerata Lysy hanno incantato il pubblico in tutto il mondo.

Lo straordinario successo degli studenti di Alberto Lysy può essere considerato il suo più vivido lascito e la prova della sua forte ed incisiva personalità artistica.
Alberto Lysy muore a Lausanne il 30 dicembre 2009.

 

Artisti invitati

  • Adan Delgado Illada
    Adan Delgado Illada
  • Ana Chumachenco
    Ana Chumachenco
  • Igor Keller
    Igor Keller
  • Ory Wissner Levi
    Ory Wissner Levi
  • Pablo De Naveran
    Pablo De Naveran
  • Silvia Simonescu
    Silvia Simonescu
  • Juan Manuel Gomez
    Juan Manuel Gomez
  • Monica Bacelli
    Monica Bacelli
  • Charlotte Hellekant
    Charlotte Hellekant
  • Steven Isserlis
    Steven Isserlis


Annuario alunni

EDIZIONE 2021

  • AIC logo 2021
    Logo 2021
  • Alessandro Mastracci
    Alessandro Mastracci,
    Italia
  • Amanda Ernesaks
    Amanda Ernesaks,
    Estonia
  • Cassia Drake
    Cassia Drake,
    USA
  • Hans Christian Aavik
    Hans Christian Aavik,
    Estonia
  • Hiroki Kasai
    Hiroki Kasai,
    Regno Unito
  • Jason Pegis
    Jason Pegis,
    USA
  • Josè Nunes
    Josè Nunes,
    Portogallo
  • Julia Schuller
    Julia Schuller,
    Svizzera
  • Mathilde Milwidsky
    Mathilde Milwidsky,
    Regno Unito
  • Nils Friedl
    Nils Friedl,
    Germania
  • Pauline Schulte-Beckhausen
    Pauline Schulte-Beckhausen,
    Germania
  • Silvia Gira
    Silvia Gira,
    Italia
  • Willard Carter
    Willard Carter,
    Regno Unito


EDIZIONE 2020

  • AIC logo 2020
    Logo 2020
  • Alfredo Ferre Martìnez
    Alfredo Ferre Martìnez,
    Spagna
  • Cigdem Tuncelli
    Cigdem Tuncelli,
    Svizzera
  • Ellinor D'Melon
    Ellinor D'Melon,
    Giamaica/Spagna
  • Josè Nunes
    Josè Nunes,
    Portogallo
  • Lara Albesano
    Lara Albesano,
    Italia
  • Lavinia Scarpelli
    Lavinia Scarpelli,
    Italia
  • Lea Galasso
    Lea Galasso,
    Italia
  • Mathilde Milwidsky
    Mathilde Milwidsky,
    Regno Unito
  • Nathalie Schmalhofer
    Nathalie Schmalhofer,
    Germania
  • Nils Friedl
    Nils Friedl,
    Germania
  • Ruth Mogrovejo
    Ruth Mogrovejo,
    Venezuela
  • Xiaoqing Yu
    Xiaoqing Yu,
    Italia


EDIZIONE 2019

  • AIC logo 2019
    Logo 2019
  • SongHa Choi
    SongHa Choi,
    Corea del Sud
  • Tami Pohjola
    Tami Pohjola,
    Finlandia
  • Nathalie Schmalhofer
    Nathalie Schmalhofer,
    Germania
  • Hani Song
    Hani Song,
    Svizzera
  • Marcus Bäckerud
    Marcus Bäckerud,
    Svezia
  • Nathan Kirzon
    Nathan Kirzon,
    Germania
  • Dunja Kalamir
    Dunja Kalamir,
    Serbia
  • Emilia Sharpe
    Emilia Sharpe,
    Stati Uniti
  • Anna Leunis
    Anna Leunis,
    Stati Uniti
  • Nicholas Algot Swensen
    Nicholas A. Swensen,
    Danimarca
  • Arjun Ganguly
    Arjun Ganguly,
    Stati Uniti
  • Emma Wernig
    Emma Wernig,
    Stati Uniti
  • Lara Albesano
    Lara Albesano,
    Italia
  • Laura Andrade
    Laura Andrade,
    Stati Uniti
  • Lea Galasso
    Lea Galasso,
    Italia
  • Tatsiana Boyarina
    Tatsiana Boyarina,
    Russia
  • Sinéad O’Halloran
    Sinéad O’Halloran,
    Irlanda


EDIZIONE 2018

  • AIC logo 2018
    Logo 2018
  • Piero Lombardi Iglesias
    Piero Lombardi Iglesias,
    Spagna
  • Euan Shields
    Euan Shields,
    Stati Uniti
  • Andrei Marta
    Andrei Marta,
    Romania
  • Vsevolod Borzak
    Vsevolod Borzak,
    Italia
  • Mauro Mariani
    Mauro Mariani,
    Svizzera
  • Jordan Boucicaut
    Jordan Boucicaut,
    Stati Uniti
  • Joyce Kwak
    Joyce Kwak,
    Stati Uniti
  • Giulia Pasquini
    Giulia Pasquini,
    Italia
  • Matthew Chin
    Matthew Chin,
    Regno Unito
  • Waka Hadame
    Waka Hadame,
    Giappone
  • Juan Maria Braceras
    Juan Maria Braceras,
    Spagna
  • Tamas David
    Tamas David,
    Romania
  • Nathan Matchin
    Nathan Matchin,
    Germania
  • Rita Nakad
    Rita Nakad,
    Siria/Venezuela
  • Yuuki Bouterey Ishido
    Yuuki Bouterey Ishido,
    Nuova Zelanda
  • Margherita Pasquini
    Margherita Pasquini,
    Italia
  • Leonardo Ascione
    Leonardo Ascione,
    Italia
  • Jason Pegis
    Jason Pegis,
    Stati Uniti
  • Giulia Panchieri
    Giulia Panchieri,
    Italia
  • Josip Kvetec
    Josip Kvetec,
    Germania/Croazia
  • Nicholas Algot Swensen
    Nicholas A. Swensen,
    Danimarca
  • Julian Enciso
    Julian Enciso,
    Colombia


Sostieni

Crediamo che la nuova generazione di musicisti abbia bisogno della conoscenza e delle condizioni ideali per essere in grado di decifrare l’architettura complessa del materiale musicale eseguito ogni giorno. Siamo convinti che l’eccellenza dei nostri mentori, insieme alle straordinarie caratteristiche della location, siano i giusti presupposti che rendono l’Accademia un punto di riferimento per le generazioni future di musicisti.
L'Accademia lavora costantemente per permettere agli studenti selezionati in tutto il mondo di avere accesso gratuito ad un ambiente d’apprendimento unico e di prestigio.
I partner che sosterranno l'Accademia in questo progetto ambizioso avranno spazi dedicati nel nostro sito web, in tutti i social media e nel materiale pubblicitario come le brochure e le locandine dei concerti.

Fare parte di questo progetto insieme rappresenterebbe un omaggio al futuro delle arti e della gioventù.

Sostieni Accademia Isola Classica!

Per informazioni: associazioneseraphino@gmail.com
Donazioni: IBAN IT71U0707538600000000721924 SWIFT: ICRAITRRTV0
paypal.me/IsolaClassica

Associazione Musicale Seraphino

Codice Fiscale: 94167190548
Indirizzo: Via Guglielmi 60 - 06069 Tuoro sul Trasimeno (PG) - Italia
Sede amministrativa e corrispondenza:
Dott. Riccardo Rossi via Calamandrei 54 - 52100 Arezzo - Italia

Amici dell'Accademia

Associazione Musicale Seraphino

Associazione Musicale Seraphino (AMS) è un’organizzazione non governativa e senza scopo di lucro fondata in Umbria da Vlad Stanculeasa e Natalie Dentini per stabilire le premesse di un ambiente didattico gratuito, esclusivo ed internazionale in grado di fornire gli strumenti necessari per affrontare le complessità legate allo studio e all'interpretazione della musica classica: l’Accademia Isola Classica.

Gli obiettivi dell’associazione includono programmi culturali e artistici per musicisti professionisti e per il pubblico, con una particolare attenzione ai giovani.

La missione dell’organizzazione è quella di sostenere lo sviluppo della società attraverso la cultura, usando la musica come vettore comunicativo.


Rencontres Musicales - Camerata Lysy

Rencontres Musicales - Camerata Lysy logoL’associazione “Rencontres Musicales - Camerata Lysy” è stata fondata da Alberto Lysy nel 2009 con lo spirito di promuovere l’eccellenza nello studio degli strumenti ad arco.
Dalle origini ha fondato le sue radici sulla filosofia e la pedagogia della ricca esperienza musicale e della distinta carriera internazionale del Maestro Alberto Lysy, sia come violinista che come insegnante. L’associazione lavora su un programma che combina workshop, masterclass, seminari e lezioni individuali sull’interpretazione, l’esecuzione in ensemble d’archi e concerti.

L’associazione “Rencontres Musicales - Camerata Lysy” ha sede a Château-d’Oex, Svizzera, ma ricerca anche luoghi d’ispirazione differenti in tutto il mondo per estendere il fine della missione dell’Associazione e fornire maggiori opportunità alla giovane generazione di musicisti di strumenti ad arco.


MAIN SPONSORS

Tharice logo


PATROCINIO E CONTRIBUTO

Associazione Turistica Pro Loco Isola Maggiore logo

Associazione Turistica Pro Loco Isola Maggiore

www.prolocotuorosultrasimeno.it/isola-maggiore

Regione Umbria logoRegione Umbria

http://www.regione.umbria.it

Comune di Tuoro sul Trasimeno logoComune di Tuoro sul Trasimeno

www.comune.tuoro-sul-trasimeno.pg.it




GAL - Trasimeno Orvietano

www.galto.info


SI RINGRAZIA

Estra logo BCC logo Mr Mark Bolland logo Busitalia logo Illum e Comei logo Pacelli Piante logo Faro Trasimeno logo

Contatti

ACCADEMIA ISOLA CLASSICA

email: info@accademiaisolaclassica.com

DIRETTRICE - Natalie Dentini

email: n.dentini@accademiaisolaclassica.com

tel.: +39 338 4823736

DIRETTORE ARTISTICO - Vlad Stanculeasa

email: vstanculeasa@yahoo.com

tel.: +34 656 344 041

AMMINISTRAZIONE - Claudia Dentini

email: amministrazione@accademiaisolaclassica.com

tel.: +39 348 2411863